Uno, nessuno e centomila (modi di non capirsi)

…Non avete parlato turco, no. Abbiamo usato, io e voi, la stessa lingua,
le stesse parole. Ma che colpa ne abbiamo, io e voi, se le parole, per sé, 

sono vuote? Vuote, caro mio. E voi le riempite del senso vostro, nel dirmele; 
e io nell’accoglierle, inevitabilmente, le riempio del senso mio. Abbiamo creduto 
d’intenderci; non ci siamo intesi affatto. 

Uno, nessuno e centomila, Luigi Pirandello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...