E desidero e bramo… Perché?

Questa poesia di Saffo non ci è giunta completamente. Il tempo ha voluto che il finale rimanesse in sospeso. E chissà, magari nei grandi disegni dell’universo, sperando che tutto abbia un senso, il destino, dio, il caso ha voluto che ognuno trovasse autonomamente un modo per completare la frase tronca.
“Ma tutto si può sopportare, poiché…”
Poiché? Perché? Io completerei così “Ma tutto si può sopportare, poiché io amo“.

Mi sembra uguale agli dei quell’uomo che siede di fronte 
a te e vicino ascolta te che dolcemente parli 
e ridi un riso che suscita desiderio. Questa visione veramente 
mi ha turbato il cuore nel petto: appena ti guardo 
un breve istante, nulla mi è più possibile dire, 
ma la lingua mi si spezza e subito un fuoco sottile mi 
corre sotto la pelle e con gli occhi nulla vedo e rombano 
le orecchie 
e su me sudore si spande e un tremito mi afferra tutta 
e sono più verde dell’erba e poco lontana da morte sembro 
a me stessa. 
Ma tutto si può sopportare, poiché… 

– Saffo –


Annunci

Un pensiero su “E desidero e bramo… Perché?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...